“La malattia non è un errore né una punizione, ma solamente un correttivo, uno strumento di cui il nostro sé interiore si serve per richiamare la nostra attenzione sui nostri errori, per metterci in guardia di fronte ad errori peggiori e per riportarci sulla via della verità e della luce, dalla quale non avremmo mai dovuto allontanarci”. (Edward Bach)

Non tutte le persone pensano di dover curare la loro anima per essere in salute,
ma tutte le persone hanno un’anima di cui prendersi cura.

“Questo sistema di cura è il più perfetto che a memoria di uomo sia stata dato all’umanità. Ha il potere di guarire e la sua semplicità permette a tutti di impiegarlo.
E’ questa sua semplicità congiunta alla sua azione curativa totale ad essere tanto meravigliosa. Non c’è bisogno di nessuna altra scienza, di nessuna altra conoscenza e coloro che trarranno il più grande profitto da questo dono di Dio sono quelli che lo persevereranno in tutta la sua purezza, libero da scienza e da teorie, perché tutto nella Natura è semplice”.

“Lodiamo sempre Dio perché, nella sua misericordia ha posto le erbe nel campo per la nostra guarigione”.
Dott. Edward Bach da I dodici guaritori (1934)

Questo è ciò che pensava il Dott. Bach nel 1934 e oggi dopo tanti studi e sperimentazioni, quella che oggi chiamiamo Floriterapia è una vera e propria medicina olistica, che agisce su tutti i livelli dell’essere: fisico, emozionale, mentale e spirituale, tramite un messaggio vibrazionale. Ogni fiore ha una sua specifica Armonia, utilizzandoli noi riequilibriamo le nostre disarmonie. Edward Bach dice che il nostro compito è quello di apprendere una o al massimo due lezioni, in questa vita che lui chiama “un giorno di scuola”. Quindi è fondamentale diventare consapevoli di questo apprendimento, poiché è lo scopo della vita e la malattia è soltanto un avvertimento che ci stiamo allontanando dalla nostra strada.

E’ per questo che i fiori sono strumento di Evoluzione Spirituale.

Contattami al 393 9576282 per sapere quali sono i fiori che possono aiutarti a superare un momento di difficoltà o che possono sostenerti quotidianamente nei vari ambiti della tua vita

Le spiegazioni qui di seguito sono una rapida sintesi del significato completo del fiore, secondo le teorie di Bach. La classificazione comprende:

    • Per la paura: Rock Rose, Mimulus, Cherry Plum, Aspen, Red Chestnut.
    • Per l’incertezza: Cerato, Scleranthus, Gentian, Gorse, Hornbeam, Wild Oat.
    • Per lo scarso interesse verso le circostanze attuali: Clematis, Honeysuckle, Wild Rose, Olive, White Chestnut, Mustard, Chestnut Bud.
    • Per la solitudine: Water Violet, Impatiens, Heather.
    • Per l’ipersensibilità alle influenze e alle idee: Agrimony, Centaury, Walnut, Holly.
    • Per l’avvilimento e la disperazione: Larch, Pine, Elm, Sweet Chestnut, Star of Bethlehem, Willow, Oak, Crab Apple.

    Rescue Remedy

    Combinando insieme due o più fiori si possono ottenere miscele personalizzate, rivolte cioè a un’esigenza particolare e soggettiva. Esiste tuttavia una combinazione predisposta dallo stesso Bach per un uso generale: si tratta del rimedio di emergenza chiamato Rescue Remedy, una miscela di cinque fiori, che secondo Bach sarebbe utile in situazioni più acute: fortissimi stress, attacchi di panico, svenimenti, brutte notizie ecc., ma anche traumi di natura fisica. Oltre che per bocca, questo rimedio può essere applicato anche sulle tempie o sui polsi, o direttamente sulla parte dolente. Consiste in una miscela di:

    • Star of Bethlehem, contro lo shock improvviso;
    • Rock Rose, contro il panico o il terrore;
    • Impatiens, per riportare la calma;
    • Clematis, contro la tendenza a cedere, la sensazione di allontanamento appena prima di svenire;
    • Cherry Plum, contro la paura di perdere il controllo, di andar fuori di testa.

    Fiori di Bach

    "12" guaritori:

    "7" aiuti:

    "19" assistenti:

    foto gentilmente offerta da laboratorio di leo
    Clicca per votare questo articolo!
    [Voti: 0 Media: 0]
    Maria Luisa Monti